10 consigli per risparmiare energia e usare correttamente le stampanti

Posted by

Office Automation, 30 Giugno 2017

I principali impatti ambientali di una stampante sono quelli generati durante il suo uso, cioè quelli derivanti dal consumo energetico e dal consumo di carta.

Una stampante da ufficio può arrivare a consumare fino a 63 kWh all’anno di energia elettrica, corrispondenti all’emissione di 48 kg di anidride carbonica emessa nell’ambiente.

Alcune buone pratiche d’uso delle stampanti e multifunzioni, in orario di lavoro ma non solo, permettono di far scendere i consumi di energia elettrica, quindi di conseguenza anche le emissioni di anidride carbonica e polveri sottili.

Solamente l’8% del consumo energetico complessivo è dovuto alla fase di stampa, mentre il rimanente 48% è speso nella fase di stand-by e il 43% in quella di spegnimento (Fonte www.topten.ch).

Di seguito indichiamo alcuni consigli per utilizzare in modo corretto i device di stampa presenti in ufficio:

  1. Ogni volta che è possibile usare carta riciclata;
  2. Stampare con l’opzione fronte/retro;
  3. Utilizzare la modalità stampa combinata, inserendo più pagine nella stessa facciata stampata;
  4. Utilizzare quando possibile la modalità di stampa a bassa risoluzione;
  5. Prima di stampare un documento, visualizzarne l’anteprima di stampa per verificare la correttezza dell’impaginazione ed evitare di stampare più volte lo stesso documento se l’effetto visivo non è quello desiderato;
  6. Per quanto possibile, stampare tutti i documenti in un’unica sessione, evitando che la stampante debba raggiungere ogni volta la temperatura adeguata per imprimere il toner sul foglio;
  7. Molto spesso capita di dover rielaborare un documento condiviso; invece di stamparlo, è preferibile lavorarci in formato elettronico, mediante la funzione “Commento”;
  8. Impostare la modalità “Eco mode” o “Risparmio energetico” sugli apparati di stampa aziendali;
  9. Prima di stampare un documento, accertarsi che sia veramente utile avere la versione cartacea;
  10. Impostare in modo corretto il tipo e il formato della carta per evitare inceppamenti.

 

Articolo a cura di Office Automation, 30.06.2017

Tags