Email marketing: come farlo in maniera efficace per ottenere risultati?

Posted by

Office Automation, 12 Maggio 2017

L’espletamento della strategia di marketing mediante l’email può avvenire sia per mezzo dell’invio di posta diretta ai nostri contatti (è la diversamente nota DEM – Direct Email Marketing) oppure l’invio periodico di una mail a chi è iscritto alla nostra newsletter.

La comunicazione via posta elettronica è ancora tra le più usate perché portatrice di molti vantaggi:

– è di uso immediato, per cui la trasmissione del messaggio che si vuole comunicare è diretta;

– è tra i mezzi più economici e che consentono un ROI particolarmente elevato (circa 40 € per ogni Euro investito, secondo la Direct Marketing Association);

– l’invio di una newsletter periodica a coloro che vi si sono iscritti consente di mantenere calde le relazioni che si sono create con i vari soggetti (clienti, prospect, investitori ecc.).

L’82% degli utenti internet italiani è iscritto ad almeno una newsletter, e si fida sempre più dei contenuti delle newsletter che ha scelto di ricevere (59%).

È per questo motivo che l’email, oltre ad essere la prima scelta tra i canali digitali quando si decide di rimanere in contatto con i brand, esercita una forte influenza sulle decisioni di acquisto: il 63% degli iscritti ad almeno una newsletter dichiara di essersi recato in negozio a comprare il prodotto pubblicizzato nell’email, mentre il 42% di acquistare direttamente online partendo da un link in newsletter.

Comportamenti, questi, che sono andati intensificandosi negli anni mostrando un consumatore sempre più attento, evoluto e consapevole (Fonte European + Digital Behaviour Study 2015).

Affidandosi ad un’accurata profilazione, +53% dichiara di risparmiare tempo fidandosi dei consigli ricevuti dalla newsletter.

Importante però che venga sempre data all’utente la possibilità di disiscriversi (opt-out) nel caso in cui non si abbia più piacere a ricevere quella tipologia di newsletter.

La necessità di un approccio strategico all’email marketing comporta necessariamente un’integrazione tra sistemi.

Significa che la contattabilità dell’utente deve essere gestita in modo da tenere conto di tutte le informazioni che abbiamo su di lui. Antipatico nell’email marketing ad esempio ricevere la promo di un prodotto già acquistato o peggio ancora se si è appena fatto un reclamo al servizio di customer care.

È fondamentale quindi trovare il modo di incrociare più informazioni tra loro, per esempio integrando lo strumento di email marketing, con l’e-commerce o il CRM.

Il contenuto è tutto: rappresenta il vero fulcro di una strategica e studiata presenza online.

Non solo quello che veicoliamo con le nostre newsletter, ma anche ciò che viene pubblicato sul sito aziendale, pubblicato sui social network e quindi diffuso in rete.

E’ del tutto improduttivo possedere un bel sito online, navigabile da qualunque dispositivo, se è spoglio di contenuti e dunque se non è in grado di venire in aiuto a un soggetto che sta cercando una soluzione che teoricamente gli possiamo offrire.

Così com’è del tutto inutile avere una pagina aziendale su uno o più social se, dal momento dell’iscrizione su di esse, non è stata fatta alcun tipo di attività.

Il sito internet, le pagine aziendali sui Social, ma soprattutto il Blog, vanno mantenuti vivi popolandoli di contenuti di valore che portino a diventare un punto di riferimento per i nostri target, i quali diventeranno così, prima di tutto, auditori e poi, se soddisfatti, ambasciatori del nostro brand, come anticipato nell’articolo “Avere gli strumenti giusti conta, saperli usare fa la differenza!”.

Non mancare al prossimo appuntamento della Scuola d’Impresa Office Automation: il 16 Maggio, a partire dalle ore 14.30, parleremo di “Come attirare clienti con il Digital”, con esperti e consulenti di Web Marketing. Scoprirai se l’email marketing può fare al caso tuo.

RISERVA IL TUO POSTO GRATUITO

Tags