5 suggerimenti per rendere il tuo ufficio più ecosostenibile

Posted by

Office Automation, 1 Agosto 2019

Il tema della sostenibilità ambientale è non solo un argomento di attualità, ma anche una questione non più derogabile dalle aziende.

Per cambiare le nostre abitudini e contribuire alla salvaguardia del pianeta, il primo passo da compiere consiste nell'adottare piccoli accorgimenti nelle attività quotidiane: fare la raccolta differenziata, spegnere le luci quando non necessarie, preferire gli spostamenti a piedi o in bici sono solamente alcuni esempi.

Anche in ufficio adottare comportamenti improntati all’ecosostenibilità è molto importante. Vediamo allora alcuni semplici suggerimenti per essere green anche in ufficio.

1. Un pò di natura sulla tua scrivania

Le piante in ufficio non sono solo un piacevole complemento d’arredo ma svolgono anche un ruolo ben preciso: immettono nell’ambiente ossigeno e assorbono le emissioni di anidride carbonica. All’interno degli uffici, infatti, è facile che si sviluppi un microclima insalubre, dovuto allo scarso ricambio d’aria, all’illuminazione poco smart e alla vicinanza tra le persone che interagiscono in quell'ambiente. Grazie alle piante l’aria dell’ufficio risulta molto più respirabile e pulita, contribuendo anche alla riduzione dell’incidenza di infiammazioni alle vie respiratorie. 

2. Rendi la pausa caffè un momento eco-friendly

Uno dei momenti topici della giornata in ufficio è costituito sicuramente dalla pausa caffè con i colleghi. I distributori automatici di snack e bevande, però, sono considerati inquinanti, con l’erogazione di bicchierini di plastica e merendine confezionate. Per ridurre gli sprechi senza rinunciare alla pausa giornaliera, un’idea potrebbe essere quella di portarsi da casa un thermos per le bevande calde, una tazza e magari un frutto o una fetta di torta fatta in casa, cibi non confezionati ma sicuramente golosi.

3. Organizza i tuoi pranzi in modo sostenibile

Un altro consiglio per ridurre gli sprechi in ufficio consiste nel portarsi il pranzo da casa, un accorgimento che permette di risparmiare da più punti di vista: si riciclano gli avanzi, si spende meno e si producono meno rifiuti. Se non si vuole rinunciare al pranzo pronto del bar, meglio andare a ritirarlo di persona anziché farselo consegnare in ufficio (evitando così le emissioni di anidride carbonica del trasporto), consumandolo con piatti e posate portati da casa. Se l’ufficio dispone di una mensa l’ideale sarebbe convincere gli addetti a ridurre (o, ancora meglio, eliminare) l’utilizzo di piatti, posate e bicchieri di plastica. Per chi si porta il pasto da casa, si suggerisce l'utilizzo della pellicola d'alluminio o di pratiche "schiscette": l'alluminio infatti è riutilizzabile e riciclabile, mentre non lo è la pellicola trasparente; i contenitori richiudibili e riutilizzabili per il pranzo take away sono spesso ricavati da materiale riciclato o comunque lavorato con basso impatto ambientale.

4. Prediligi la carta riciclata

Al lavoro, si sa, stampe e fotocopie possono essere all’ordine del giorno. Per ridurre l’impatto ambientale una buona idea consiste nell’utilizzare carta riciclata, diminuendo così l’impronta idrica di più del 50% e il consumo di energia di ben il 70% in più rispetto all’impiego di carta vergine. La carta riciclata assicura anche un ulteriore vantaggio: essendo i fogli più spessi, quando si stampa fronte/retro non si corre il rischio che le righe di una facciata si vedano in trasparenza. Ti suggeriamo inoltre, dove possibile, di utilizzare la modalità ECO sulle tue stampanti e multifunzioni: consente di ridurre i consumi energetici fino all’86% quando la periferica non è in funzione.

5. Investi in tecnologie intelligenti

Anche la tecnologia può rivelarsi un prezioso alleato per un ufficio rispettoso dell'ambiente. Per esempio, i servizi di videoconferenza permettono di organizzare meeting virtuali in modo facile e veloce, permettendo di risparmiare in termini di spostamenti dei collaboratori e di emissioni nell'ambiente di anidride carbonica. Anche le stampanti e multifunzione di ultima generazione sono ormai diventate strumenti indispensabili per un ufficio green. Questi apparecchi sono dotati di numerose applicazioni per ottimizzare il lavoro e abbattere gli sprechi: le apparecchiature Ricoh, per esempio, offrono diverse funzionalità per organizzare documenti, ridurre il consumo di carta e gestire in modo più razionale il materiale d’ufficio, in modo da diminuire l’impatto ambientale quotidiano. Consigliamo inoltre di verificare che sia presente il marchio Energy Star, che attesta il basso consumo energetico delle periferiche.

Un ambiente di lavoro ricreato e ripensato in maniera intelligente e condiviso, consente di massimizzare la resa degli strumenti a disposizione, ponendo, a favore degli occupanti, una postazione efficiente, sempre aggiornata, massimizzando il benessere dei collaboratori e la produttività aziendale.

 

Tags