Adesione al Servizio di Consultazione della Fattura Elettronica

31 Ottobre 2019 | Accordo di Servizio di Consultazione dei documenti presenti nel proprio cassetto fiscale

Comunicato a cura dell'Agenzia delle Entrate

Nel rispetto della correttezza e della professionalità, vogliamo informarvi della nuova Privacy Policy messa in atto dall'Agenzia delle Entrate: in seguito all’entrata in vigore del Regolamento Europeo n. 679/2016 del 27 aprile 2016 (cd. “GDPR”), al fine di Trattare i Dati Personali nel rispetto dei dettami della nuova normativa, l’Agenzia delle Entrate, entro e non oltre 31 ottobre 2019, chiede a ogni singolo contribuente di aderire all’Accordo di Servizio di Consultazione dei documenti presenti nel proprio cassetto fiscale. 

Aderendo a tale Accordo, infatti, sarà possibile per il contribuente continuare a visionare e consultare tutti i documenti conservati nel proprio cassetto fiscale, nominando l’AdE stessa a Responsabile del Trattamento, rispettando, pertanto, le disposizioni introdotte dall’entrata in vigore del Regolamento.

La mancata o tardiva adesione all’Accordo, comporterebbe la perdita totale di tutti i documenti elettronici trasmessi sino a quel momento, lasciando inalterati esclusivamente i dati fattura in essi contenuti.

In buona sostanza, decidendo di non aderire all’Accordo non si conferisce l’opportuna autorizzazione all’AdE a trattare i propri dati personali, perdendo in maniera definitiva la possibilità di visionare il documento per intero, nonché di scaricarlo; una tardiva adesione, invece, comporterebbe le medesime conseguenze, ma solo sino alla data di avvenuta adesione, momento dal quale l’AdE ottiene la predetta autorizzazione, e ripristina il servizio di consultazione a pieno regime.

Nonostante quanto premesso, l’AdE concede a coloro che decidono di non sottoscrivere l’Accordo Privacy un ulteriore periodo, limitato ai 60 giorni seguenti il termine del 31.10.2019, per usufruire del Servizio di Consultazione, e, di conseguenza, si avrà l’opportunità di scaricare e recuperare i documenti conservati nel cassetto fiscale.

Per aderire all’Accordo l’Agenzia ha messo in atto una semplice procedura che trovi qui suddivisa in 4 step: a partire dal 1 luglio 2019 è possibile, accedendo alla propria aria riservata sul Portale Fatture e Corrispettivi, visionare l'informativa e aderire all'accordo, come riportato nelle immagini a seguire, contestualmente, trasmetterlo all’Agenzia, comunicando così l’adesione e il consenso al Trattamento dei propri Dati Personali.

Ti consigliamo caldamente di aderire all’Accordo Privacy dell’Agenzia delle Entrate in quanto eventuali rischi correlati all’erogazione del Servizio potrebbero comportare la mancata registrazione della fattura, e la conseguente perdita definitiva del documento, qualora appunto non si abbia aderito per tempo all’Accordo.

Accedi all'area riservata del Portale Fatture e Corrispettivi per visionare l'informativa e accedi. In basso a destra, nella sezione Consultazione clicca su Fatture Elettroniche e Altri Dati IVA.

 

Una volta entrati nell'interfaccia di Consultazione cliccate su "Vai all'Adesione" per poter procedere alla conferma dell'accordo.

 

Flaggando la casella "Ho letto" dichiarate di aver preso visione dell'informativa (scaricabile anche in formato PDF). Una volta posto il flag, potete cliccare su "Aderisco" e completare la procedura.

In presenza di più Partite Iva associate, verrà richiesto se estendere l’adesione cliccando su "Ok"

 

Nell'area Elenco Richieste potete visionare lo status della vostra richiesta.

Per maggiori informazioni consultate la pagina dedicata accessibile al seguente link: Approfondimento 

Contatta un esperto

I nostri esperti sono a tua disposizione per rispondere alle tue richieste.

Continua