Avere gli strumenti giusti conta, saperli usare fa la differenza!

L’attività di marketing altro non è se non una serie di azioni volte al raggiungimento dei propri target da parte di un’azienda che offre un qualsiasi prodotto o servizio.

Poiché buona parte dei nostri clienti, acquisiti o potenziali che siano, si esprime e si informa attraverso il web, per raggiungere questi ultimi le imprese non possono più girarsi dall’altra parte, ma devono sintonizzarsi sugli stessi canali. Questo non significa smettere di fare marketing “tradizionale” e buttarsi sul marketing digitale, come se ciò significasse una drastica rottura con il passato. Con il digital marketing l’azienda continua sempre a promuovere il suo brand, ma semplicemente lo fa attraverso gli strumenti che internet offre.

Perchè si possa parlare di marketing sul web è condizione necessaria la presenza online dell’azienda, in primis attraverso il sito internet, ma anche attraverso i social network che più si addicono al tipo di attività svolto.

Creare uno spazio aziendale su tanti canali, d’altro canto, può essere controproducente per svariati motivi:

– non tutti i social network sono adeguati per la tipologia di attività che si svolge;

– tenere in vita una pagina aziendale richiede un impiego di risorse ed energie non indifferenti, per cui è meglio focalizzarsi su pochi canali, ma curarli al meglio.

La presenza online dell’azienda, tuttavia, non può servire da mera vetrina per l’attività svolta:  il passo successivo da compiere è quello di impostare una strategia di marketing che sia in linea con il business e che si sposi bene con il contesto aziendale in cui l’attività è inserita.

Per realizzare in concreto una strategia di digital marketing aziendale conviene saper utilizzare i seguenti strumenti:

1. Marketing attraverso i motori di ricerca (SEM)

Finchè siamo stati bambini tutti i nostri “perchè” che ci frullavano in testa sono stati diretti alla mamma o ad altri malcapitati familiari che si trovavano nei paraggi e dovevano dare una risposta appropriata alla nostra curiosità sfrenata. Oggi, per tutte le domande o esigenze che ci sorgono andiamo in cerca di risposta e soluzione sui motori di ricerca, pertanto per le aziende l’occasione è ottima per diventare risolutrici dei bisogni che l’utente manifesta. In che modo? Mediante la Search Engine Marketing, la quale rappresenta l’insieme delle attività di promozione strategica del proprio sito web (o altra pagina di atterraggio) per generare traffico attraverso i motori di ricerca. La finalità è proprio quella di raggiungere un determinato soggetto che dichiara il suo bisogno ai motori di ricerca fornendo consigli e suggerimenti pertinenti alla questione.

Chi decide se i nostri contenuti sul sito o sul Blog aziendale sono pertinenti alla ricerca fatta dall’utente è lo stesso motore di ricerca, sfruttando algoritmi complicati. I motori di ricerca ragionano per parole chiave, perciò è fondamentale redigere testi che contengano le stesse paroline magiche inserite dall’utente. A questo proposito, ogni sito aziendale che si rispetti deve essere ottimizzato per i motori di ricerca.

L’ottimizzazione (SEO – Search Engine Optimization) consente all’azienda di piazzarsi in una buona posizione sui motori di ricerca in maniera del tutto organica, vale a dire senza dover ricorrere ad alcun pagamento. Se la portata organica è difficile da raggiungere esistono anche strumenti a pagamento a cui ricorrere. C’è tuttavia un po’ di scetticismo da parte degli utenti sui risultati a pagamento, per cui il modo migliore per farsi trovare da questi è proprio quello di mettersi nei loro panni ponendosi una domanda che potrebbero cercare per poi darne una valida risposta con contenuti di valore sui propri canali online.

2. Display marketing

La pubblicità a pagamento online non è, però, da demonizzare. Anzi, rappresenta un buon modo per rendere visibile la tua azienda e si può concretizzare anche mediante banner pubblicitari, sponsorizzazioni sui social network. Ciò che avviene è un’operazione non dissimile dall’acquisizione di spazi pubblicitari sui cartelloni, con la differenza sostanziale che, mentre con la pubblicità tradizionale non si sa chi potrebbe imbattersi nel nostro annuncio, quando si realizza una campagna di sponsorizzazione online è possibile impostare un pubblico predeterminato che verrà raggiunto, ma soprattutto è resa possibile la misurazione dei risultati ottenuti.

Quello del display marketing è un ottimo modo per rendere noto il brand aziendale e quindi acquisire nuovi contatti i quali, però, vanno mantenuti caldi mediante la proposta di contenuti sempre interessanti, accompagnandoli così verso il completamento dell’atto di acquisto.

3. Marketing attraverso i social media

Con i social non si vende! Le piattaforme social sono un ottimo ambiente in cui si possono capire i bisogni dei nostri target ed interagire con loro. Si capisce se i bisogni degli utenti sono proiettati verso ciò che possiamo offrire e, se così non è, si può rendere visibile l’attività dell’azienda facendo emergere nel target un bisogno latente.

Attenzione che i social non diventino un’arma a doppio taglio per la vostra azienda: da una parte sono un modo veloce e diretto per promuovere la vostra attività, dall’altra un possibile problema per la stessa da parte di clienti non soddisfatti dal prodotto o dal servizio acquistato.

Altra questione rilevante per chi decide di aprire una pagina aziendale su un social media è la costanzala pagina una volta aperta necessita di contenuti che attirino i nostri target e va popolata sempre. Contenuti che devono essere leggeri, ma non frivoli.

Non è detto che un’azienda debba aprire tante pagine aziendali quanti sono i social in circolazione. L’individuazione di uno o due social può essere più che sufficiente. L’importante è dotarsi di un buon piano editoriale di medio-lungo termine per non rischiare che le pagine muoiano da un momento all’altro.

4. Email marketing

L’espletamento della strategia di marketing mediante l’email può avvenire sia per mezzo dell’invio di posta diretta ai nostri contatti (è la diversamente nota DEM – Direct Email Marketing) oppure l’invio periodico di una mail a chi è iscritto alla nostra newsletter.

La comunicazione via posta elettronica è ancora tra le più usate perché portatrice di molti vantaggi:

– è di uso immediato, per cui la trasmissione del messaggio che si vuole comunicare è diretta;

– è tra i mezzi più economici e che consentono un ROI particolarmente elevato (circa 40 € per ogni Euro investito, secondo la Direct Marketing Association);

– l’invio di una newsletter periodica a coloro che vi si sono iscritti consente di mantenere calde le relazioni che si sono create con i vari soggetti (clienti, prospect, investitori ecc.).

5. Ultimo, ma non meno importante: i contenuti

Il contenuto è tutto: rappresenta il vero fulcro di una strategica e studiata presenza online.

E’ del tutto improduttivo possedere un bel sito online, navigabile da qualunque dispositivo, se è spoglio di contenuti e dunque se non è in grado di venire in soccorso ad un soggetto che sta cercando una soluzione che teoricamente gli possiamo offrire. Così com’è del tutto inutile avere una pagine aziendale su uno o più social se, dal momento dell’iscrizione su di esse, non è stata fatta alcun tipo di attività.

Il sito internet, le pagine aziendali sui social, ma soprattutto il Blog, vanno mantenuti vivi popolandoli di contenuti di valore che ti portino a diventare un punto di riferimento per i nostri target, i quali diventeranno così, prima di tutto, auditori e poi, se soddisfatti, ambasciatori del nostro brand.

Quindi, il web e l’avvento dei social media hanno completamente cambiato le modalità con cui si fa marketing: non più tradizionale ma innovativo, dinamico e soprattutto digital.

Attraverso innumerevoli strumenti, potrai essere in grado di pianificare una strategia adatta alla tua clientela.

Se sei ancora alle prime armi o temi di fare una mossa sbagliata, non mancare al prossimo appuntamento della Scuola d’Impresa Office Automation: il 16 Maggio, a partire dalle ore 14.30, parleremo di “Come attirare clienti con il Digital”, con esperti e consulenti di Web Marketing.

PARTECIPA AL SEMINARIO GRATUITO

Contatti

Vuoi richiedere una consulenza gratuita?
Vuoi provare le app gratuite per multifunzioni Ricoh? 

Scrivici, un nostro incaricato risponderà alle tue richieste

Continua

Resta aggiornato

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi articoli.